Romanzo monzese

Romanzo monzese

Produttore: Macchione Editore
SKU: 9788865705773
Disponibile
€15,00 €14,25
Descrizione

Autore: Maria Grazia Bajoni
Romanzo monzese conduce il lettore dalle colline della Brianza e dalle Alpi lombarde ai monti della Sila e ai borghi, abitati dalle comunità greco-albanesi, dalla crisi del 1929 agli anni dell’immediato secondo dopoguerra. I protagonisti, Angela, chiamata l’inglesina per il suo carattere riservato e la sua eleganza e Bruno, un monzese, arruolato nella regia Marina, che ha vissuto la guerra sul mare e parla correttamente il dialetto napoletano, si oppongono ai tradizionali pregiudizi della vita della Provincia per realizzare il loro “sogno d’amore”. ma la quiete non si addice agli spiriti liberi: il viaggio di nozze li porterà alla separazione. Infatti, per conservare il posto di lavoro, Bruno è costretto a “migrare” a Cosenza e la novella sposa, tormentata dall’angoscia della lontananza, non esita ad attraversare da sola l’Italia per raggiungerlo. Personaggi più o meno stravaganti li circondano: la Pina, tanto forte da avere la meglio sui fascisti nostrani; lo chaujjeur, libero pensatore che rischia la vita per varcare il confine con la Svizzera durante gli anni della guerra; Adele, sostenitrice delle leghe sindacali cattoliche, Angelo, uno Zio pittore, sfortunato, reduce della grande Guerra.

Titolo Romanzo monzese
Produttore Macchione Editore
Tipo Copertina flessibile
ISBN 9788865705773

Autore: Maria Grazia Bajoni
Romanzo monzese conduce il lettore dalle colline della Brianza e dalle Alpi lombarde ai monti della Sila e ai borghi, abitati dalle comunità greco-albanesi, dalla crisi del 1929 agli anni dell’immediato secondo dopoguerra. I protagonisti, Angela, chiamata l’inglesina per il suo carattere riservato e la sua eleganza e Bruno, un monzese, arruolato nella regia Marina, che ha vissuto la guerra sul mare e parla correttamente il dialetto napoletano, si oppongono ai tradizionali pregiudizi della vita della Provincia per realizzare il loro “sogno d’amore”. ma la quiete non si addice agli spiriti liberi: il viaggio di nozze li porterà alla separazione. Infatti, per conservare il posto di lavoro, Bruno è costretto a “migrare” a Cosenza e la novella sposa, tormentata dall’angoscia della lontananza, non esita ad attraversare da sola l’Italia per raggiungerlo. Personaggi più o meno stravaganti li circondano: la Pina, tanto forte da avere la meglio sui fascisti nostrani; lo chaujjeur, libero pensatore che rischia la vita per varcare il confine con la Svizzera durante gli anni della guerra; Adele, sostenitrice delle leghe sindacali cattoliche, Angelo, uno Zio pittore, sfortunato, reduce della grande Guerra.

  • Pagine: 152
  • Data Pubblicazione: 28 ottobre 2019
  • Lingua: Italiano
  • Peso: 249 gr.

Sponsors