Le Filippiche. Testo latino a fronte

Le Filippiche. Testo latino a fronte

SKU: 9788817106887
Disponibile
€12,00 €11,40
Descrizione

Autore: Marco Tullio Cicerone G. Bellardi
Tra il 44 e il 43 a. C. la lotta politica civile che in Roma era scoppiata dopo l'assassinio di Cesare raggiunse il suo culmine. Nella capitale del mondo si giocavano doppi e tripli giochi, in cui tutti erano contro tutti e dominavano il campo veri e propri "signori della guerra" come Marco Antonio, Bruto e Cassio, Ottaviano. Per gli idealisti la Repubblica e la sua legalità erano ancora incarnate dal Senato, divenuto però un'assemblea incapace di portare avanti una politica decisa. Cicerone continuò a credere nell'autorità senatoria e si scagliò con ferocia, in queste 14 orazioni, contro Marco Antonio, reo di attentare a un potere che ormai era inesistente.

Titolo Le Filippiche. Testo latino a fronte
Produttore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Tipo Copertina flessibile
ISBN 9788817106887

Autore: Marco Tullio Cicerone G. Bellardi
Tra il 44 e il 43 a. C. la lotta politica civile che in Roma era scoppiata dopo l'assassinio di Cesare raggiunse il suo culmine. Nella capitale del mondo si giocavano doppi e tripli giochi, in cui tutti erano contro tutti e dominavano il campo veri e propri "signori della guerra" come Marco Antonio, Bruto e Cassio, Ottaviano. Per gli idealisti la Repubblica e la sua legalità erano ancora incarnate dal Senato, divenuto però un'assemblea incapace di portare avanti una politica decisa. Cicerone continuò a credere nell'autorità senatoria e si scagliò con ferocia, in queste 14 orazioni, contro Marco Antonio, reo di attentare a un potere che ormai era inesistente.

  • Pagine: 584
  • Collana: Classici greci e latini
  • Data Pubblicazione: 16 luglio 2003
  • Lingua: Italiano
  • Peso: 322 gr.

Sponsors